Imprenditori in erba

Oggi mio figlio ha presidiato il suo stallo e  venduto, alla fiera della scuola, dei Birdfeeders fatti da lui. 

Tutti gli alunni della scuola hanno preso parte alla fiera vendendo le creazioni più disparate, candele, creazioni in legno, opere d'arte. Per questa fiera,  I ragazzi passano attraverso tutto il ciclo che dovrebbe fare un vero negoziante/artigiano: devono trovare la materia prima restando dentro ad un budget fisso, creare i prodotti, pensare a dei modi per promuoverli, creare dei prezzi che tengano conto delle spese sostenute e della manodopera, e, alla fine della giornata di fiera, calcolare i guadagni effettivi e determinare se il prodotto e la giornata di vendite siano stati un successo o no. 

Inoltre, nella giornata successiva alla fiera devono destinare una parte dei guadagni all'acquisto delle materie prime per l'anno successivo. 

La fiera viene fatta nel giardino della scuola, che dà sulla strada, quindi i passanti e i turisti (la scuola è sul mare) rappresentano il 70% dei clienti. 

Il processo di creazione e la giornata di vendita sono un metodo eccezionale per invogliare gli studenti ad affrontare attività accademiche come la matematica, la scrittura, la progettazione, che, in molti studenti con sindromi oppositive o di evitamento, sono quasi impossibili da fare su richiesta. 

La fiera è anche un ottimo momento in cui gli studenti con buone capacità manuali possono vendere i loro artefatti, come questi taglieri, fruttiere e porta-vino, un lavoro da vero artista! 

Inoltre, l'attività di vendita rappresenta una giornata in cui esercitare gli skill sociali, il confronto con "il mondo vero", e una grossa prova di resilienza allo stress da prestazione e dall'ansia generata dal dover affrontare una situazione nuova e tanti estranei. 

E regala una grande soddisfazione quando si fanno guadagni! 

In più, i ragazzi vengono incoraggiati a creare un business dai loro interessi assorbenti. Per esempio, per incrementare le vendite del suo stallo, Roberto ha creato dei volantini che spiegassero i tipi di uccellini che si possono attrarre con i birdfeeders, e le loro caratteristiche, e ha promosso l'offerta "Guida agli uccelli da giardino gratis con ogni acquisto". 

La creazione di questa giornata è un ottimo esempio di come la scuola di Roberto abbia imparato a far lavorare gli studenti con problemi di evitamento e comportamenti oppositivi in modo organico e poco stressante. 

In realtà, la referente di mio figlio mi ha confessato che, dopo essere stati al corso sulle tecniche PDA e aver modificato il modo in cui le attività vengono proposte, tutti gli operatori e gli insegnanti si sono accorti che la riformulazione delle richieste secondo i metodi PDA funziona molto di più anche con gli studenti in altre zone dello spettro. 

Insomma, come dicono qui, win-win! 

#pda #síndromedaevitamentodellerichieste #pathologicaldemandavoidance #autismo #autismobambini #esseregenitori

Un Po' Su di me...

Perché ho deciso di iniziare questo blog...

Featured Posts
Posts are coming soon
Stay tuned...
Recent Posts